Percorso

Come correre la Scuron Night Trail Marathon 2016

COMPETITIVA DI 42 KM oppure 21 + 21 RELAY:

Un piccolo manuale per affrontare la notte in maratona sul percorso della Val Chero e Val Vezzeno.
I primi 5 chilometri con il single track del boschetto lungo il Vezzeno, tortuoso ma scorrevole con terra battuta senza difficoltà tecniche. Ci si allunga poi in salita oltre Celleri per andare verso Casa Volpi e proseguire per una breve discesa dall’eremo di Sant’Espedito. Ci si affaccia sul ponte di Badagnano per cambiare direzione e puntare sul Chero, deviando a sinistra per Cancellieri in direzione della Collina delle Fate, trattoria sede del primo ristoro al 12° km. Qui comincia la prima lunga salita che porterà in circa 8 km alla Costa di Rustigazzo dove al 20°km troviamo il secondo ristoro e la sede del cambio staffetta per chi dividerà il percorso su due frazioni. La trattoria da Dorino sarà infatti sede del secondo ristoro e cambio, da raggiungere in autonomia. Di qui si discende verso il Chero una seconda volta e attraversatolo si inizia la seconda salita di circa tre chilometri ripida e strappalacrime se ci si è riempiti troppo al secondo ristoro, anche perché dopo una breve discesa verso l’abitato di Castellana si ricomincia a salire e dopo una serie di vallonati si affronta la deviazione a sinistra per l’ultima salita che porterà al 28° km, inizio della discesa verso Carpaneto. Al 30°km incontriamo il terzo ristoro nell’abitato di Gelati, appena sopra il Rio Rosello (con discesa ripida e veloce) e poco distante da Gropparello, dove chi si vorrà far seguire per un po’ di tifo avrà modo di farlo. Una volta raggiunto Sariano, attraversando il campo delle feste si arriva ad un punto acqua segnalato con fontana attorno al 34° chilometro. I restanti 8 km verranno divorati rapidamente in piano e raggiungendo una seconda volta il boschetto da fare in senso contrario verso il traguardo di Carpaneto presso il Palazzetto dello Sport dove potrete gustare la pastasciutta ed i salumi preparati dalla signora Giovanna per il Pasta Party dedicato agli atleti. Possibilità di dormire a fine gara nella palestra del palazzetto.

PASSEGGIATA 11 KM:
Con l’obbligo di una torcia per la visibilità notturna, appena partita la competitiva, a seguire, verrà dato il via per la camminata non competitiva, che prevede lo stesso percorso dei “prof” per tutta la lunghezza del boschetto lungo il Vezzeno, fino al 5°km, per poi deviare lungo un breve sentiero/stradina in salita e portarsi al ristoro liquido del 6°km con acqua, te e coca (biscotti e tortine inclusi). Al ritorno si seguirà la strada del Piacentino, comoda e fuori dalle rotte trafficate fino ad arrivare al palazzetto dello Sport.

Annunci

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: